EPISODIO 17:
BASTA CREDERCI

Rudi non vuole più saperne di andare a scuola e ha deciso di continuare la tradizione di famiglia, lavorando in bottiglieria. Cesare è contento, mentre Giulio va su tutte le furie e su consiglio di Ezio, lo sfinisce di lavoro per fargli cambiare idea. Rudi, però, sembra instancabile. Lucia e Giulio decidono, così, di indagare i motivi della scelta di Rudi e scoprono che per la prima volta in vita sua, il ragazzo a scuola ha tutte sufficienze. Sentendosi in colpa per non essersene accorti, regalano a Rudi un motorino per gratificarlo. Anche questo tentativo non ha l’effetto sperato. Prova, così, ad intervenire Alice, che però finisce per urtare ancora di più Rudi, che decide di andare via di casa. Quando Giulio scopre che ad offrirgli ospitalità è Cesare, orgoglioso del nipote lavoratore, dice al fratello di non intromettersi nel rapporto con suo figlio. Alice, intanto, decisa a capire cosa stia succedendo davvero entra nella posta elettronica di Rudi e scopre che il vero motivo del turbamento di Rudi è Fabiana. Alice allora continua una delle lettere mai spedite da Rudi dando un appuntamento in bottiglieria alla ragazza. Fabiana la riceve e si presenta in bottiglieria. Rudi, però, quando se la vede davanti non riesce a sostenere l’emozione e lascia cadere un vassoio pieno di bicchieri, scappando via. Alice, che ha osservato la scena, decide di parlare con Rudi, ma il fratello appena scopre che in tutto questo c’è il suo zampino si arrabbia, la minaccia di raccontare a tutti della sua “doppia identità” in discoteca se non la smette di impicciarsi dei suoi affari. Ezio fa notare a Cesare il litigio tra i due ragazzi e i due deducono che Rudi, innamorato, sta cercando di reprimere i suoi sentimenti esattamente come fece Marco… Il ragionamento sembra filare perfettamente tanto che convincono anche Giulio, che decide di parlare con Alice all’uscita di scuola. La ragazza quando scopre l’equivoco si mette a ridere: lei e Rudi non sono innamorati! Allo stesso tempo, però, temendo che il fratello si vendichi, è costretta ad inventarsi una bugia per motivare il comportamento di Rudi. La prima scusa che gli viene in mente è quella del bullismo ed indica Maurizio, un ragazzo che sta litigando proprio con Fabiana.
Quando Giulio si avvicina per dirgliene quattro, Fabiana interviene e racconta tutta la sua storia con Rudi. Giulio, capito il problema, cerca Rudi e lo trova sulla spiaggia, nel posto in cui andava sempre a rifugiarsi da bambino. Superate le prime resistenze, Rudi finalmente piange sulla spalla del padre che trova le parole giuste per ridargli coraggio.
Mimmo e Matilde, prendendo spunto dalla storia del ragazzo americano che a partire da una graffetta, attraverso una serie di scambi, è riuscito ad ottenere una casa, decidono di sfidarsi per misurare il loro senso degli affari. Mimmo parte da un cd vergine, mentre Matilde da una bottiglietta di profumo mezza vuota. La bambina si mostra presto imbattibile.
Mimmo, però, non vuole perdere e così ruba l’hard disk di Marco, per scambiarlo con un’i-pod. Matilde è incredula, ma deve incassare il colpo: a quanto pare Mimmo è stato più bravo. Quando, però, Marco cerca disperatamente il suo hard disk, pieno di file importanti per il suo album, Mimmo si rende conto di averla fatta grossa e chiede aiuto a Matilde. La bambina glielo nega: Mimmo ha barato e deve prendersi le sue responsabilità. Il giorno, dopo, quindi Mimmo è pronto ad ammettere la sua colpa con Marco, quando Matilde entra con l’hard disk nello zainetto e lo salva. Mimmo non riesce a credere ai suoi occhi. Matilde scambio dopo scambio, è riuscita recuperare l’hard disk!


CookiesAccept

www.icesaroni.it utilizza i cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo