Ci vorrebbe un nemico...

Sono stati giorni agitati e strani per me.

Ho scoperto che Rudi è andato a letto con Irene, e per la rabbia non ho più voluto parlare con nessuno dei due. Ho passato un paio di giorni con Alessio: volevo sentirmi un po' bullo, così com'è lui. Chi mi aveva fatto tutto questo male non meritava più il fratellino buono e timido che non alza mai la voce. Con Alessio ho iniziato a comportarmi, diciamo la verità, un po' da stronzo. E sono quasi finito nei guai. Insomma, ho capito che fare il cattivo non è da me, e sono tornato ad essere il Mimmo di sempre.

 

 

 

Tutta questa storia mi ha fatto riflettere sul ruolo del cattivo. Nel cinema si parla di antagonista: quel personaggio che si impegna per ostacolare gli obiettivi e i desideri del protagonista positivo. Ma in alcuni film, come nella vita, le distinzioni non sono poi così nette.

Pensate a Rudi: l'ho odiato in tutti questi giorni, è stato il mio nemico. Si è messo tra me e Irene, o meglio tra me e il mio obiettivo di mettermi con Irene. Ci siamo anche picchiati, e gliene ho dette di tutti i colori. Ma poi ho capito che non è lui il mio vero antagonista, anzi si è rivelato un prezioso alleato nel casino che ho fatto a casa della Zuppante. Se non ci fossero stati lui e Irene, forse mi sarei beccato una bella sospensione!

Il mio vero antagonista non è Rudi, ma l'amore: quello non ricambiato per Irene. Ci ho sbattuto e risbattuto la testa, mi sono fatto male e ho fatto stare male gli altri. Ma adesso ho capito: non posso costringere una persona a provare sentimenti che non prova. Crescere significa anche questo. Io so che Irene mi vuole bene, ed è un'amica straordinaria, quindi d'ora in poi è questo che saremo: solo amici. Preferisco averla nella mia vita come amica che non averla affatto.

Dicevo che ho fatto stare male gli altri. È vero, anche io in questi giorni sono stato il cattivo per qualcuno: ad esempio sono stato l'antagonista di Ennio. L'ho trattato veramente male e ho messo il mio odio verso Irene e Rudi davanti alla nostra amicizia. Spero tanto che mi possa perdonare! Non è detto quindi che bisogna essere necessariamente cattivi, per essere l'antagonista di qualcuno. Rudi lo è stato per me, io lo sono stato per Ennio...forse l'unico vero antagonista è Alessio, sembra che ci goda a rendere la vita difficile agli altri. Ma poi sarà davvero così?

E voi? Avete mai incontrato nella vostra vita un antagonista che ha cercato di ostacolare i vostri obiettivi?

A presto!

 

To be continued...

 

Frase del giorno: "Non c'è cattivo più cattivo di un buono quando diventa cattivo" (Bud Spencer in "Chi trova un amico trova un tesoro")

 

Film del Giorno: "Cattivissimo me", per capire che anche il cattivo più cattivo in fondo ha qualcosa di buono.

 

 

 

 

CookiesAccept

www.icesaroni.it utilizza i cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo