La paura e la passione

 

Quando la vita somiglia a un film non è una buona cosa, di solito.
Qualche giorno fa siamo stati svegliati nel cuore della notte da una visita inattesa. Era la nostra vicina di casa che ci avvisava che Francesco, il ragazzo di mia sorella Alice, aveva avuto un terribile incidente.
È stato in pericolo di vita per diverse ore e io ho avuto moltissima paura.
Moltissima paura di non rivedere più Francesco, e moltissima paura anche della morte in sé.

 

 

 

 

 

Dunque è davvero possibile che tutto possa finire, così all'improvviso e senza preavviso?
Lo sappiamo tutti ma non ci pensiamo mai realmente. E invece morire è una possibilità tra le altre, come andare a scuola, allo stadio o passare una domenica al mare.
Non voglio essere tragico, anzi.
Questa consapevolezza mi ha fatto riscoprire cosa è importante nella vita per me. La passione.
Voglio usare le mie energie per stare con chi mi va e fare ciò che mi piace di più. Voglio finire questo episodio pilota e poi voglio farne altri, immaginare tante altre storie e divertirmi sempre a farlo.

Ho passato quattro pomeriggi interi a pensare come avrei girato la nostra sceneggiatura, trascurando lo studio dei libri di scuola (ma non ditelo a mio padre!) e immergendomi nello studio dei tipi d'inquadratura.

Ora posso fare un po' di chiarezza, per me e per voi.
Dunque: l'inquadratura, tecnicamente - direbbe Ennio - è la parte di mondo che decidi di filmare. Se la figura umana domina l'ambiente si parla di "piani" (primo piano, mezzo busto, figura intera...), al contrario si parla di "campi".
Le inquadrature possono essere fisse o in movimento, ovvero la telecamera può mantenere una posizione fissa o muoversi, a fuoco o sfocata. E poi ci sono altre mille distinzioni che ora non vi sottopongo.

Con tutto questo sapere alle spalle, sono riuscito a completare il mio primo storyboard, ovvero il fumetto da cui verrà tratto il film (ved. Foto). Che ne pensate?

Io sono positivo.
Francesco ora sta meglio, anche se dovrà affrontare una lunga riabilitazione, e noi... non dovrei dirlo per scaramanzia, ma siamo pronti a girare!

E voi, siete positivi?

 

To be continued...

 

Frase del giorno: "Nel mondo nulla è stato fatto senza passione". Georg Wilhelm Friedrich Hegel

 

Film del Giorno: "A proposito di Henry" di Mike Nichols. un incidente può persino cambiare la vita in meglio.

 

 

 

CookiesAccept

www.icesaroni.it utilizza i cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo