EPISODIO EPISODI 8/9
Tu musica divina

La canzone dei Flaminio Maphia "Roma di notte" è la hit del momento e a casa Cesaroni sono tutti impazziti per il nuovo pezzo. Cesare riconosce nel brano la canzone che scrisse in gioventù per i Gladiators, il gruppo rap che aveva fondato insieme a Giulio ed Ezio. Non riesce a spiegarsi, però, come il brano, rifiutato da una casa discografica dell'epoca, sia finito nelle mani del noto gruppo rap e dopo qualche ricerca si convince di essere vittima di un plagio.
Si fa accompagnare, così, da Giulio ed Ezio a parlare con i rappers che, in segno di scherno, li sfidano ad esibirsi durante il loro concerto serale. Cesare non si dà pace e così Giulio è costretto a confessare al fratello che, su richiesta di loro padre che li voleva entrambi in bottiglieria, non mandò mai il demo alla casa discografica.
I due fratelli litigano furiosamente e per rimediare Giulio si lascia convincere a partecipare alla sfida rap.
Le prove del gruppo sono, però, oltremodo disastrose: Giulio ed Ezio sono, infatti, davvero fuori forma.! Cesare decide, quindi di scaricare il fratello e l’amico e di partecipare da solo al concerto, all'insaputa dei due. Giulio ed Ezio quando lo scoprono rimangono molto delusi. Sul palcoscenico, però, l’oste, rimasto solo, si fa prendere dal panico e viene fischiato. Naturalmente Giulio ed Ezio vanno in suo soccorso, riuscendo a conquistare sia il pubblico che i Flaminio Maphia che alla fine della loro esibizione riconoscono la paternità del pezzo a Cesare.
Intanto, Rudi non riesce a superare il fatto che Miriam e Diego stiano insieme e si rifiuta di parlare con entrambi. Marco è preoccupato dal comportamento aggressivo del fratello e va a parlare con Alice, che però gli confessa che lei e il fratellastro non si frequentano più. Marco chiede, così, aiuto a Maya che, nella stanza del ragazzo trova degli stupefacenti. Rudi promette a Maya di disfarsene, ma fa solo finta di liberarsene. L'effetto degli stupefacenti lo rende estremamente aggressivo tanto da prende a pugni Diego.
Marco soccorre il fratello che finalmente capisce e riconosce i suoi errori. Marco e Maya untiti da questa esperienza si ritrovano a confrontarsi in cucina, ma il momento viene interrotto dal suono del campanello. Alla porta è Lady Victoria.
Nel frattempo, durante un incontro in libreria orgainzzato da Lucia e Stefania, Fernando si sente male e la preside è costretta a fargli d’urgenza la manovra di Heimlich. Germana – recatasi in libreria per multare Stefania e Lucia per aver dato un rinfresco senza chiedere i relativi permessi – si prende il merito di aver salvato la vita allo psicologo e diventa l’eroina del quartiere. Stefania e Lucia, sperando che la vigilessa rinunci a fare loro la multa, decidono di tenerle il gioco, ma Germana non si mostra affatto più clemente. Le due decidono quindi di smascherarla pubblicamente. L’intercessione di Antonio riporta la pace tra le donne.


Dall'amor rapito

Ezio intravede una crepa nel rapporto tra Lucia e Fabrizio e vuole utilizzarla per far riavvicinare Giulio e la sua ex moglie.
Per dimostrare alla donna il coraggio di Giulio, il meccanico decide di mettere in atto un folle piano: rapire Lucia e farla salvare da Giulio. L’oste si lascia convincere immediatamente, mentre Cesare li prende per pazzi.
Dopo aver studiato il piano nei minimi dettagli, i tre lo mettono in atto con risultati ovviamente disastrosi. Non solo Lucia reagisce energicamente all’aggressione – sferzando un calcio rotante in mezzo alle gambe di Ezio – ma si reca a denunciare il tentato rapimento.
Al commissariato Lucia non viene creduta e viene addirittura accusata di aver bevuto troppo sia dal commissario che da Fabrizio.
Giulio, determinato a mettersi in buona luce ai danni di Fabrizio, si offre di aiutarla a cercare il colpevole. In questo modo il suo ruolo sarà duplice: quello di stare vicino a Lucia e ridurre il rischio di essere smascherati. Ci riuscirà?
Quando il computer di Maya si rompe, all’insaputa della ragazza Rudi lo dà a Budino per farlo riparare. Marco, per prenderla in giro, le fa credere di avere una copia di backup di tutti i suoi file sul proprio pc e di poter quindi scoprire tutti i suoi segreti più nascosti.
Maya, al solo pensiero, è agitatissima e Marco, che se ne accorge, la tiene sulle spine. Alla fine, però, il ragazzo le confida che ha piena fiducia in lei e che non frugherebbe mai tra le sue cose. Maya, di fronte a quelle parole, si stupisce di trovare un Marco che la sorprende sempre di più.
Intanto, l’attività di vendita on-line di Alice e Jolanda stenta a decollare e Miriam, Regina e Budino decidono di aiutarle ordinando dei vestiti con dei finti nickname.
Alice e Jolanda si rendono presto conto di ciò che hanno fatto i loro amici e, demoralizzate, rifiutano un vero ordine. Quando capiscono l'errore si recano dal vero acquirente, la coreografa di un corpo di ballo, ma Alice, di fronte ad un ordinativo che ritiene impossibile da produrre, declina la proposta mandando su tutte le furie Jolanda che si lamenta con l’amica di essere sempre tagliata fuori dalle decisioni che riguardano la loro società.
Francesco fa ragionare Alice e le ragazze, aiutate da tutti i suoi amici, riescono a produrre tutti i vestiti. La coreografa, soddisfatta del lavoro delle ragazze, le informa che farà ulteriori ordini. Alice ringrazia Francesco per averla spronata e il ragazzo la bacia con passione.
Nel frattempo, Cesare non vuole mandare Matilde in gita ad Amsterdam con la scuola, ma promette a sua figlia e a Pamela che voterà in favore di quella destinazione durante il consiglio di classe.
A scuola, però, Cesare conosce Carla, la madre di Blinda, che facendo leva sulle sue paure lo convince a boicottare la meta olandese in favore di una più rassicurante gita all’oasi naturale.

CookiesAccept

www.icesaroni.it utilizza i cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo